La chimera del Fiscal Compact e il domani dell’economia italiana

Questo impressionante grafico è stato meritoriamente pubblicato nel testo della Audizione di poche settimane fa del Presidente dell’Ufficio parlamentare di bilancio Giuseppe Pisauro, nell’ambito dell’attività conoscitiva sul DDL recante bilancio di previsione dello Stato per l’anno 2017 e bilancio pluriennale 2017-2019. Mostra come si è evoluta nel tempo la posizione fiscale del Governo Renzi (in ordinata) in funzione dell’andamento del ciclo economico (in ascissa).

CONTINUA

Elezioni presidenziali USA: le motivazioni storiche di un risultato che ha scosso il mondo

Le ragioni del successo di Donald Trump vanno ricercate a ritroso nella storia delle precedenti amministrazioni presidenziali statunitensi Molto semplicisticamente potremmo affermare, parafrasando il gastronomo francese Jean Anthelme Savarin, “Dimmi chi voti e ti dirò chi sei”. Savarin, nel suo trattato del 1825 “Fisiologia del gusto”, scrisse “Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei”. Il cibo, come ogni altro…

CONTINUA

Il Progetto Microcredito al Rione Sanità

Il progetto Microcredito al Rione Sanità rientra in un’ottica di social innovation, con l’obiettivo di dare una risposta concreta a problemi sociali ed economici attraverso lo sviluppo di strategie, modelli, prodotti e servizi sostenibili che generino un impatto positivo sul territorio. Il progetto Microcredito al Rione Sanità traduce i Sustainable Development Goals (SDGs) in soluzioni concrete a problemi complessi attraverso…

CONTINUA

Energia, politiche ambientali ed emissioni di CO2: un’analisi degli Energy Outlook 2016

L’inquinamento dell’aria rappresenta un nodo cruciale nel dibattito internazionale di questi ultimi anni. L’urgenza di individuare nuove strategie energetiche che possano instradare concretamente le attuali e future politiche ambientali si riflette in concreto in due dei principali rapporti internazionali stilati nell’ultimo anno: il World Energy Outlook Special Report 2016: Energy and Air Pollution, pubblicato dall’International Energy Agency (IEA) a giugno…

CONTINUA

COP22: la Convenzione dell’azione sui cambiamenti climatici

Gli aggiornamenti da Marrakech da Irene Pasini, delegata dell’OIM Maroc presente a COP22   Volgono al termine i lavori di COP22, la Conferenza delle Parti della Convenzione delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici che riunisce dal 1995 i leader dei paesi impegnati nella lotta contro il cambiamento climatico. La COP22 ha avuto luogo a Marrakech dal 6 al 18 novembre…

CONTINUA

Consulenza 2.0: il nuovo ruolo del dottore commercialista

Contributo di Salvatore Tramontano, Presidente della Fondazione dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Napoli (ODCEC), tenutosi il 27 novembre 2015 in occasione del lancio del Center for Economic Development & Social Change, nell’ambito del Congresso Nazionale di Futurologia “Le sfide del domani” organizzato dall’Italian Institute for the Future (IIF) svoltosi presso l’Università di Napoli Suor Orsola Benincasa.  …

CONTINUA

Cambiamenti climatici e migrazioni: una sfida in agenda per COP22

Gli aggiornamenti da Marrakech   I cambiamenti climatici: una panoramica Marrakech – Nonostante il momento canonicamente considerato come punto di partenza del dialogo sulla degradazione del pianeta sia l’inizio degli anni ’70 − in particolare il Summit di Stoccolma del 1972− l’analisi della letteratura accademica dimostra come già in alcuni testi del XIX secolo i cambiamenti climatici siano stati dibattuti…

CONTINUA

Il CED e la Social Innovation: Proposte per lo sviluppo, la sostenibilità e il cambiamento sociale

Parlare di Social Innovation, per il CED, significa: legare l’interpretazione dei trend e gli strumenti finanziari alla cultura del territorio; lavorare all’Agenda 2030 per individuare, modellare e scegliere i nostri percorsi di sviluppo nel sentiero dei SDGs: ‘Trasformare il nostro mondo’; guardare alle Conferenze di RIO: passato, presente e futuro, ‘Our common future’, ‘The future we want’; interpretare nuovi modelli di sviluppo, come l’Economia Circolare per l’Unione europea.

CONTINUA