Leonardo Conte

Leonardo Conte

Laureato MSc in Economics and International Politics presso l'Università della Svizzera Italiana di Lugano e l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ha conseguito una Laurea in Metodi quantitativi per le Scienze Economiche all’Università Cattolica di Milano e specializzato in Economia e Politiche Internazionali, perfezionando gli studi in Australia e nel Regno Unito e approfondendo temi legati all’Economia dello Sviluppo, Economia Comportamentale, Storia del Pensiero Economico, Geografia e Politica Economica. Sì è formato presso l’Istituto per gli studi di politica internazionale (ISPI) e ha collaborato con l’ONG AIESEC.

Ascesa e declino del Microcredito

Tra i Millennium Development Goals (MDGs) stabiliti dalle Nazioni Unite nel 2000 spiccava per importanza quello di dimezzare il numero dei poveri della Terra entro il 2015, obiettivo che fu riproposto nei Sustainable Development Goals (SDGs) redatti l’anno scorso. La trionfale marcia del sistema capitalistico ha portato le economie dei paesi del Nord America, dell’Europa e del Giappone a svilupparsi in una misura che non ha precedenti, consentendo a milioni di persone di raggiungere un elevato livello di benessere.

CONTINUA

Il Rapporto IEO e il Fondo Monetario Internazionale: luci e ombre sulla crisi finanziaria

Una scomoda verità – Un documento ufficiale pubblicato da un organo indipendente del Fondo Monetario Internazionale delinea le principali cause del fallimento dell’istituzione nel sorvegliare e monitorare il sistema economico mondiale negli anni che hanno preceduto la crisi finanziaria del 2007-2008.   Le premesse: il report dell’Indipendent Evaluation Office (IEO) “Gli incentivi non erano ben allineati per favorire il candido…

CONTINUA